Lavoro “agile” per Docenti e ATA

Il comunicato è stato inviato alle scuole della provincia per sollecitare i dirigenti a porre in atto ogni azione precauzionale necessaria per ridurre il rischio COVID19 del personale ricordando le  possibili responsabilità del “datore di lavoro” per danni occorsi  ai dipendenti a causa di  “infortunio” cui è equiparata l’infezione da COVID19 contratta in occasione di lavoro.   

Lo SNALS non firma il CCNI sulla dad/ddi.

Abbiamo scelto di non firmare il contratto integrativo CCNI sulla didattica a distanza (firmato, invece, da: CISL, ANIEF e CGIL)  in quanto impatta, pesantemente, gravando sul lavoro del personale docente e ATA. 

Sarebbe stato come firmare, frettolosamente,  una “cambiale in bianco” in  tempi strettissimi e senza nessuna possibilità di confronto reale ma solo per sostenere le decisioni  unilaterali del ministro!

Di fatto, si è tornati alla DaD quasi nelle stesse condizioni del marzo scorso  non essendo state affrontate – durante il periodo estivo –  le evidenti criticità.  Le tante questioni ancora aperte potranno essere seriamente affrontate solo attraverso nuove e corrette relazioni sindacali ed è proprio quello che noi  chiediamo al Ministro ormai da mesi.

Comprendiamo la necessità di regolare le modalità di prestazione della funzione docente  e dell’attività del personale ATA in questo nuovo e  faticoso impegno imposto dalla pandemia,  ma  ciò è possibile solo definendo chiaramente e condividendo punti di riferimento certi,  invece la fretta e la confusione possono portare all’arbitrio e all’erosione rapida di diritti faticosamente acquisiti.

Avviso agli associati: variazione modalità di consulenza SNALS.

Attenzione,   per  l’emergenza COVID19 la consulenza agli iscritti viene fornita  prioritariamente via telefono e via computer. Possiamo ricevere in sede solo per casi  urgenti e limitatissimi, assolutamente, previo appuntamento.  Per richieste di consulenza scrivere preferibilmente una e-mail a: info@snalspadova.it oppure chiamare i cell. 389-6186593 oppure 388-1616238  (rispondiamo solo al martedì e al giovedì dalle 16.00 alle 18.00).